Download in corso

Softwareone.it

Come configurare una rete LAN – Local Area Network

Dipendenti dalla tecnologia, pc, notebook, smartphone, tablet, e molti altri accessori di cui non possiamo fare a meno.

Il modo più semplice e veloce per trasferire dati da un pc all’altro e creare una rete LAN (rete locale) o Local Area Network.

LAN, una rete informatica di collegamento tra più computer, estendibile anche a dispositivi periferici condivisi; che copre un’area limitata, come un’abitazione, una scuola, un’azienda o un complesso di edifici adiacenti.

La prima cosa che bisogna sapere e che esistono due tipi di reti locali possibili da utilizzare (esistono molti tipi di cablaggio rete).

Rete locale possibile da installare e la rete locale in BNC (Bayonet-Neill-Concelman o British Naval Connector); connettore di tipo BNC dei connettori per cavi coassiali semplice da realizzare ma solo per piccole reti fino a 8 pc in rete locale.

La seconda e la rete in RJ45, si tratta del connettore di tipo Ethernet che utilizzano dei cavi intrecciati a coppie per la trasmissione dell’informazione.

Questo è il metodo piu’ utilizzato per creare una rete locale LAN; utilizza un cavo di tipo RJ45 il classico cavo ethernet con un vantaggio piu’ rapido e sicuro.

Installare la rete locale

Per configurare una rete locale LAN abbiamo bisogno di un minimo di Hardware necessario; un router e una scheda di rete per ogni computer (la maggior parte dei portatili è fornita con una scheda di rete wireless preinstallata).

Per connettere il computer a Internet, è necessario disporre di un account con un provider di servizi Internet (ISP, Internet Service Provider).

Per creare una rete locale in RJ45 bisogna adottare una struttura detta “a stella”; in cui i computer sono ciascuno connesso ad un hub (collettore) attraverso un cavo ethernet.

Un hub è un case al quale si connettono ciascuno dei PC e che si incarica di inviare i dati da un PC all’altro.

La scelta dell’hub si farà quindi in funzione del numero di computer connessi per avere abbastanza prese.

Per permettere ai computer di comunicare bisogna dare loro degli indirizzi.

È bene definire a priori quali siano gli indirizzi da assegnare ai vari computer.

Per configurare ogni computer, basta andare su pannello di controllo fare doppio clic su connessioni di rete o Centro connessione di rete e condivisione; cliccare in alto a sinistra (windows 7) su modifica impostazioni scheda e cliccare tasto destro su Connessione alla rete locale (LAN); quindi proprietà Selezionare ora la voce “Protocollo Internet (TCP/IP)” e cliccare proprietà, Apparirà una finestra dove settare i vari indirizzi

selezionare “Utilizza il seguente indirizzo IP” in modo da poter assegnare l’indirizzo alla scheda di rete.

Assegnare manualmente gli indirizzi. Nel box “Indirizzo IP” possiamo mettere la tipologia di indirizzo che vogliamo, solitamente si utilizza lo standard 192.168.0.X.

Le prime tre cifre devono essere identiche per tutte le macchine; l’ultima cifra (X) deve essere univoca per ogni singola macchina e deve avere un valore compreso tra 1 e 255.

Il Subnet Mask viene assegnato in automatico dal sistema e solitamente è 255.255.255.0 (ma può variare a seconda del tipo di indirizzo IP che impostiamo).

Anche il Subnet Mask deve essere identico per tutte le macchine.

Il Gateway è essenzialmente l’indirizzo del computer che ospita la connessione; ad internet può essere un computer, un router, un firewall hardware o comunque qualsiasi periferica che sia connessa ad internet.

Il Server DNS preferito può essere lasciato vuoto, come quello alternativo, in quanto questi due indirizzi sono usati per accedere alle reti strutturate a Dominio.

Una volta impostati i vari indirizzi premere ok per applicare le impostazioni.

Attenzione: se nel computer sono installate più schede di rete bisogna assegnare indirizzi differenti per evitare conflitti.

Per poter essere riconosciuto in rete il computer deve avere un nome e deve appartenere al gruppo di lavoro.

Quindi cliccare con il tasto destro sull’icona “Risorse del computer” e scegliere proprietà in alternativa; andare in Pannello di controllo, Sistema, in alto a sinistra; Impostazioni di sistema avanzate quindi su Nome Computer, Cliccare sul pulsante Cambia per accedere alle proprietà.

Diamo un nome al computer ed impostiamo un nome al gruppo di lavoro che vogliamo. (Windows propone già un nome di default che può essere cambiato a piacere).

Il nome del gruppo di lavoro è importante in quanto deve essere lo stesso per tutti i computer che compongono tale gruppo di lavoro.

Applicare le impostazioni e riavviare se il sistema operativo richiede di farlo.

A questo punto il nostro computer è pronto per essere collegato ad altri computer.

Queste operazioni devono essere ripetute per tutti i computer che andranno a comporre il gruppo di lavoro

Per controllare se la rete creata funziona, aprire Risorse di rete, selezionare e controllare che compaiano le icone dei computer collegati.

Se un computer non compare, è bene effettuare una chiamata al computer per vedere se risponde; per effettuare questa chiamata basta cliccare su start, esegui, digitare “Cmd” per aprire il prompt dei comandi; utilizzare il comando “PING” per effettuare una chiamata ad un altro computer, ad esempio “PING 192.168.0.2

Se il comando risponde Host di destinazione irraggiungibile vuol dire che il nostro computer non è riuscito a comunicare con l’altro computer.

30-12-2018
Pubblicità